01/2023 DOMANDE GRADUATORIE REGIONALI MEDICINA GENERALE E PEDIATRIA DI LIBERA SCELTA - ANNO 2024

Scadenza 31 gennaio 2023

 I medici di medicina generale ed i medici pediatri che aspirano al convenzionamento possono presentare domanda per l’inclusione nelle graduatorie regionali di Medicina Generale e di Pediatria, così come previsto dall’art. 2 degli Accordi Collettivi Nazionali di settore, recepiti dalla Conferenza Stato-Regioni in data 21 giugno 2018, che sostituiscono integralmente il precedente art. 15 dei relativi Accordi Collettivi Nazionali di settore.

MODALITA’ E TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Le iscrizioni alle graduatorie regionali per la Medicina Generale e Pediatria valide per l’anno 2024 sono aperte dal 1° gennaio 2023.

Le graduatorie regionali di medicina generale e di pediatria sono redatte in base ai criteri stabiliti dai seguenti articoli che sostituiscono integralmente il previgente art. 15 dei rispettivi AA.CC.NN. di settore:

  • Art. 3 dell’A.C.N./2018 di Medicina Generale;
  • Allegato 1 dell’A.C.N./2018 di Pediatria;

Conseguentemente il punteggio attribuito all’attività di servizio svolto sarà rideterminato alla luce dei nuovi criteri.

Si invitano i medici interessati a verificare le proprie attività precedentemente dichiarate.

Si segnala che le attività effettuate nell’ambito della medicina penitenziaria dovranno essere reinserite (se non già presenti nella continuità assistenziale) in quanto il nuovo art. 3 dell’ACN/2018 ha suddiviso le attività precedentemente accorpate in un unico titolo di servizio.

La domanda di inserimento o aggiornamento dei titoli (in bollo da 16,00 euro) deve essere presentata ogni anno (anche in assenza di modifiche o integrazioni dei titoli) entro il 31 gennaio, esclusivamente in modalità online.
Non sono ammesse altre modalità di presentazione delle domande.
L’accesso alla procedura avverrà tramite le credenziali SPID o la TS-CNS (carta nazionale dei servizi).

Si accede tramite il servizio online di presentazione delle domande al seguente link:  https://servizi.regione.piemonte.it/catalogo/graduatorie-regionali-dei-medici-assistenza-primaria-pediatria

 

REQUISITI PER MEDICI DI MEDICINA GENERALE

I medici che aspirano all’iscrizione nella graduatoria devono presentare annualmente la propria domanda e possedere, alla data di scadenza dei termini per la presentazione della stessa, i seguenti requisiti:

  1. cittadinanza italiana o di altro Paese appartenente alla UE. Possono chiedere l’iscrizione i familiari di cittadini europei non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, i cittadini di Paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria;
  2. diploma di laurea in Medicina e Chirurgia;
  3. iscrizione all’Albo professionale;
  4. titolo di formazione specifica in medicina generale o titolo equipollente di cui al D.lgs. 368/1999 e s.m.i (abilitazione all’esercizio professionale conseguita entro il 31 dicembre 1994).  Possono presentare domanda i medici che nell’anno acquisiranno il titolo di formazione, che dovrà essere posseduto ed autocertificato entro il 15 settembre p.v.;

- Le dichiarazioni rese dal medico comportano responsabilità amministrative e penali conseguenti a dichiarazioni non veritiere, formazione o uso di atti falsi, richiamate dall’art. 76 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445, ai sensi ed agli effetti dell’art. 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445.

- La trasmissione oltre il termine di scadenza comporta l’esclusione dalla graduatoria.

- Devono essere documentati e allegati alla domanda di partecipazione i titoli conseguiti presso soggetti esteri:

  1. Attestato di servizio estero;
  2. Traduzione certificata dell’attestato di servizio estero;
  3. Provvedimento di riconoscimento di servizio estero;
  4. Decreto di riconoscimento del titolo di studio estero.

- La conoscenza della lingua inglese deve essere documentata dal possesso di certificato non inferiore al livello B2 del Quadro Comune Europeo (QCE).

- Ai fini della graduatoria sono valutabili solo i titoli accademici, di studio e di servizio posseduti al 31 dicembre dell’anno precedente, nonché il diploma di formazione specifica in medicina generale conseguito ed autocertificato entro il 15 settembre del corrente anno.

- Non possono presentare domanda i medici che fruiscono:

  1. del trattamento per invalidità assoluta e permanente da parte del fondo di previdenza competente di cui al Decreto 15 ottobre 1976 del Ministro del lavoro e della previdenza sociale;
  2. del trattamento di quiescenza come previsto dalla normativa vigente (tale incompatibilità non opera nei confronti dei medici che beneficiano delle sole prestazioni della “quota A” del fondo di previdenza generale dell’ENPAM).
  3. Sono stati soggetti a provvedimenti di revoca del rapporto convenzionale da parte dell’ASL nei 4 anni precedenti all’anno di richiesta, ai sensi dell’art. 19 comma 4 dell’ACN 2009 e s.m.i.

REQUISITI PER I MEDICI PEDIATRI DI LIBERA SCELTA

I pediatri che aspirano all’iscrizione nella graduatoria devono presentare annualmente la propria domanda e possedere, alla data di scadenza dei termini per la presentazione della stessa, i seguenti requisiti:

  1. cittadinanza italiana o di altro Paese appartenente alla UE. Possono chiedere l’iscrizione i familiari di cittadini europei non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, i cittadini di Paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria;
  2. diploma di laurea in Medicina e Chirurgia;
  3. iscrizione all’Albo professionale;
  4. diploma di specializzazione in pediatria o in una delle seguenti discipline equipollenti ai sensi della tabella B del D.M. 30 gennaio 1998 e s.m.i.:
  • clinica pediatrica
  • neonatologia
  • pediatria e puericultura
  • pediatria preventiva e puericultura
  • pediatria preventiva e sociale
  • pediatria sociale e puericultura
  • puericultura
  • puericultura ed igiene infantile
  • puericultura, dietetica infantile ed assistenza sociale dell’infanzia
  • puericultura e dietetica infantile

 Possono presentare domande i medici che nell’anno acquisiranno il diploma di specializzazione, che dovrà essere posseduto ed autocertificato entro il 15 settembre p.v.;

  • I pediatri già titolari di incarico a tempo indeterminato non possono fare domanda di inserimento nella graduatoria (art. 15, comma 3, ACN per la Pediatria di libera scelta).
  • Le dichiarazioni rese dal medico comportano responsabilità amministrative e penali conseguenti a dichiarazioni non veritiere, formazione o uso di atti falsi, richiamate dall’art. 76 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445, ai sensi ed agli effetti dell’art. 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445.
  • La trasmissione oltre il termine di scadenza comporta l’esclusione dalla graduatoria.
  • Devono essere documentati e allegati alla domanda di partecipazione i titoli conseguiti presso soggetti esteri:
  1. Attestato di servizio estero;
  2. Traduzione certificata dell’attestato di servizio estero;
  3. Provvedimento di riconoscimento di servizio estero;
  4. Decreto di riconoscimento del titolo di studio estero.

Il dichiarante decade dai benefici eventualmente conseguenti al provvedimento emanato sulla base di dichiarazioni non veritiere.

- La conoscenza della lingua inglese deve essere documentata dal possesso di certificato non inferiore al livello B2 del Quadro Comune Europeo (QCE).

- Ai fini della graduatoria sono valutabili solo i titoli accademici, di studio e di servizio posseduti al 31 dicembre dell’anno precedente, nonché il diploma di specializzazione in pediatria, o discipline equipollenti, conseguito ed autocertificato entro il 15 settembre del corrente anno.

- Non possono presentare domanda i medici che fruiscono:

  1.  del trattamento per invalidità assoluta e permanente da parte del fondo di previdenza competente di cui al Decreto 15 ottobre 1976 del Ministro del lavoro e della previdenza sociale;
  2.  del trattamento di quiescenza come previsto dalla normativa vigente (tale incompatibilità non opera nei confronti dei medici che beneficiano delle sole prestazioni della “quota A” del fondo di previdenza generale dell’ENPAM).
  3. sono stati soggetti a provvedimenti di revoca del rapporto convenzionale da parte dell’ASL nei 4 anni precedenti all’anno di richiesta, ai sensi dell’art. 19 comma 4 dell’ACN 2009 e s.m.i.

 PUBBLICAZIONE GRADUATORIE E DOMANDE DI RIESAME

Entro il 30 settembre saranno approvate e pubblicate sul bollettino ufficiale della Regione Piemonte le graduatorie provvisorie di settore.
Entro 15 giorni dalla pubblicazione delle graduatorie provvisorie i medici interessati possono presentare istanza di riesame della loro posizione in graduatoria.
Entro il 30 novembre saranno approvate e pubblicate sul BURP le graduatorie definitive, che hanno validità annuale e sono utilizzabili per la copertura degli incarichi rilevati come vacanti nel corso dell’anno.

CRITERI PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE

Le graduatorie regionali di medicina generale e di pediatria sono redatte in base ai criteri stabiliti dai seguenti articoli che sostituiscono integralmente il precedente art. 15 dei rispettivi AA.CC.NN. di settore:
- Art. 3 dell’A.C.N./2018 di Medicina Generale;
- Allegato 1 dell’A.C.N./2018 di Pediatria;
conseguentemente il punteggio attribuito all’attività di servizio svolto sarà rideterminato alla luce dei nuovi criteri.

È preferibile che i medici interessati verifichino le proprie attività precedentemente dichiarate.

Le attività effettuate nell’ambito della medicina penitenziaria dovranno essere reinserite (se non già presenti nella continuità assistenziale) in quanto il nuovo art. 3 dell’ACN/2018 ha suddiviso le attività precedentemente accorpate in un unico titolo di servizio.

DATE E SCADENZE

Entro il 30 settembre saranno approvate e pubblicate sul BURP le graduatorie provvisorie.

Entro 15 giorni dalla pubblicazione delle graduatorie provvisorie i medici interessati possono presentare, tramite PEC all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. , istanza motivata di riesame della loro posizione in graduatoria.

Entro il 30 novembre saranno approvate e pubblicate sul BURP le graduatorie definitive, che hanno validità annuale e sono utilizzabili per la copertura degli incarichi rilevati come vacanti nel corso dell’anno successivo.

ULTERIORI INFORMAZIONI

DATA LA COMPLESSITA’ DELLE NUOVE PROCEDURE ONLINE, I COLLEGHI INTERESSATI POSSONO RIVOLGERSI PER L’ASSISTENZA ALLE REFERENTI DEL SETTORE SISTEMI ORGANIZZATIVI E RISORSE UMANE DEL SSR.

Per assistenza su problemi di autenticazione o blocchi della procedura:

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Telefono: dal lunedì al venerdì dalle 08:00 alle 18:00 – 011.0824243

Per assistenza normativa:
(graduatorie Medicina generale)

Rosaria Di Gianni - Tel. 011.432.2842 - Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(graduatorie Pediatria)

Dott.ssa Fiorella Cascella - Tel. 011.432.2203 - Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Assessorato alla Sanità - Corso Regina Margherita 153 bis - Torino
Dal lunedì al giovedì dalle ore 9,00 alle ore 12,00 e dalle 14,00 alle 16,00, il venerdì dalle 9,00 alle 12,00 - Tel. 011 4322842

Torna Indietro    Torna alla Home