09/2022 L'ENPAM HA VERSATO IL BONUS DA 200 EURO AI PENSIONATI

L’ENPAM attualmente ha versato con l’assegno mensile di luglio il bonus da 200 euro ai pensionati, il sussidio economico anti-inflazione previsto dal governo nel decreto Aiuti.

I liberi professionisti, invece, dovranno attendere un decreto attuativo, che stabilirà i criteri e le modalità di assegnazione del sussidio una tantum che, è bene precisarlo, non rientra nello spettro reddituale. Quindi si tratta di 200 euro “puliti”, che non sono tassabili e non concorrono a formare il reddito.

 

PENSIONATI: GIÀ EROGATI CON LA PENSIONE DI LUGLIO

Per la maggior parte dei pensionati aventi diritto, l’ente di previdenza dei medici e degli odontoiatri ha erogato il bonus da 200 euro già con l’assegno di luglio.

Per l’esattezza si tratta di posizioni, che lo scorso anno hanno avuto un reddito non superiore a 35mila euro. Di questi, sono medici o dentisti e i restanti sono familiari di sanitari scomparsi, che percepiscono una pensione indiretta o di reversibilità.

Si tratta comunque di una platea parziale, destinata a qualche “aggiustamento”. A questo punto, infatti, chi pensa di avere i requisiti per ricevere il bonus ma non l’ha trovato nella busta di luglio si starà interrogando sul perché. Il numero dei beneficiari è destinato a cambiare sensibilmente nelle prossime settimane, quando gli uffici Enpam avranno disponibili tutti i dati per stabilire il numero complessivo degli aventi diritto.

Un esempio è dato dai redditi libero professionali 2021, che medici e odontoiatri hanno comunicato all’Enpam entro il 31 luglio, attraverso il modello D online.

ATTESA PER I LIBERI PROFESSIONISTI

I liberi professionisti attivi, come già detto, dovranno invece attendere per ricevere il bonus varato per contrastare l’aumento dei prezzi.

Per l’assegnazione i medici e gli odontoiatri che svolgono libera professione dovranno aspettare che l’atteso decreto ministeriale di attuazione – che doveva essere emanato entro il 17 giugno – stabilisca criteri e modalità di concessione, come ad esempio la soglia di reddito sotto la quale si avrà diritto al bonus.

SPECIALIZZANDI (PER ORA) ESCLUSI

Gli specializzandi, che per adesso risultano esclusi dal bonus anti–inflazione. Questo ovviamente, allo stato attuale, salvo eventuali modifiche che il governo potrebbe apportare al decreto Aiuti o disposizioni specifiche che potrebbero essere inserite in un decreto di attuazione.

Torna Indietro    Torna alla Home