09/2022 INTEGRAZIONE AL MINIMO


Graziella Reposi
Direttore Editoriale

Se la pensione ENPAM è inferiore al minimo INPS si ha diritto ad un’integrazione.

 Requisiti

 È possibile richiedere l’integrazione al minimo se:

  • la pensione ha un importo lordo inferiore al minimo Inps;
  • se gli altri eventuali redditi al lordo sono inferiori a un limite aggiornato ogni anno;
  • se esistono redditi cumulati con quelli del coniuge che non superino un limite aggiornato ogni anno.

Per il calcolo del reddito lordo, sono compresi tutti i redditi, anche se non riportati sul modello di dichiarazione fiscale.

In caso di separazione legale o di divorzio, sono considerati solo i redditi personali di chi fa la richiesta di integrazione.

Se per la pensione ENPAM è stato scelto il trattamento misto, parte in capitale e parte in rendita, per il diritto all’integrazione al minimo si considera l’importo della pensione che sarebbe stata percepita nel caso non fosse stato scelto il trattamento misto.

Redditi esclusi  

I redditi esclusi dal calcolo per l’integrazione al minimo sono:

  • l’importo lordo della pensione Enpam che si chiede di integrare;
  • gli assegni familiari;
  • reddito della prima casa di proprietà;
  • il trattamento di fine rapporto;
  • l’assegno di accompagnamento per invalidi civili;
  • la pensione di guerra;
  • la maggiorazione per ex-combattenti.

Casi particolari 

Non è possibile fare la domanda di integrazione in presenza di una pensione anticipata al 65° anno con la Quota A.

Torna Indietro    Torna alla Home