07/2022 MODELLO 730 PRECOMPILATO


Graziella Reposi

Dal 23 maggio 2022, i contribuenti e i soggetti delegati hanno potuto visualizzare, nell’apposita area autenticata dell’Agenzia delle Entrate, le dichiarazioni precompilate e l’elenco delle informazioni disponibili relative ai redditi, agli oneri detraibili e deducibili, ai versamenti, agli acconti o ai crediti d’imposta presenti in Anagrafe tributaria o comunicate dai soggetti obbligati. Pertanto, è possibile verificare tutti i dati che l’Agenzia delle Entrate ha caricato nelle dichiarazioni.

 

I contribuenti possono accedere alla dichiarazione precompilata utilizzando uno dei seguenti strumenti di autenticazione:

  • il Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID);
  • la Carta di identità elettronica (CIE);
  • la Carta Nazionale dei Servizi (CNS);
  • il PIN dispositivo rilasciato dall’INPS (solo per i cittadini residenti all’estero non in possesso di un documento di riconoscimento italiano).

Il passo successivo prevede che il contribuente, dopo aver effettuato l’accesso di cui sopra, possa inviare telematicamente la dichiarazione accettata o modificata o integrata direttamente all’Agenzia delle entrate a decorrere dal 31 maggio.

L’ Agenzia delle Entrate fornisce, entro cinque giorni dalla presentazione della dichiarazione, una ricevuta identificata dallo stesso numero di protocollo telematico, rilasciato dall’Agenzia stessa, del file di presentazione contenente:

  • la data di presentazione della dichiarazione;
  • il riepilogo dei principali dati contabili.

Ricordiamo, infine, che è possibile non avvalersi della dichiarazione precompilata e ricorrere quindi ai canali tradizionali di compilazione e presentazione.

Le date in calendario da ricordare, sono le seguenti:

  • Entro il 20 giugno: il contribuente può procedere per una sola volta all’annullamento del modello 730.
  • Entro il 30 giugno: per i contribuenti senza sostituto d’imposta o con modello Redditi scade il termine per versare il saldo o il primo acconto.
  • Entro il 22 agosto: per   i contribuenti senza sostituto d’imposta o con modello Redditi scade il termine per versare il saldo o il primo acconto, con la maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse.
  • Entro il 30 settembre: ultimo giorno per presentare il modello 730 precompilato all’Agenzia delle Entrate; entro la stessa data il contribuente deve scegliere la destinazione del 5 per mille e dell’8 per mille. 
Torna Indietro    Torna alla Home