05/2021 PROFESSIONISTI SENZA PEC: ART. 37 DEL DECRETO SEMPLIFICAZIONE N. 76 DEL 16.10.2020, PUBBLICATO SUL S.O. N. 24 ALLA G.U. N. 178 DEL 16.07.2020 - CONVENZIONE ARUBA PEC

Le nuove disposizioni legislative prevedono la sospensione dall’Albo Professionale di tutti i professionisti, (nel nostro caso dall’Albo dei Medici Chirurghi e dall’Albo degli Odontoiatri), in caso di inadempienza all’acquisizione della PEC dopo 30 giorni dalla diffida da parte dell’Ordine professionale.

Il provvedimento riguardante anche i Medici Chirurghi e gli Odontoiatri, modifica l’art. 16 del D.L. n. 185 del 29.11.2008 convertito, con modificazioni, dalla legge n. 2 del 28.01.2009 che dispone, appunto, per gli iscritti agli Ordini professionali l’obbligo di possedere una casella di Posta Elettronica Certificata.

Obbligo, a distanza di dieci anni dall’entrata in vigore della legge, disatteso da molti professionisti perché non prevedeva una specifica sanzione.

Con il Decreto semplificazione, finalizzato a favorire la digitalizzazione della Pubblica Amministrazione, il Governo ha introdotto l’obbligo per gli Ordini professionali di diffida agli iscritti senza PEC ad adempiere entro trenta giorni e, in caso di inadempienza continua, la sospensione dall’Albo fino alla comunicazione del domicilio digitale.

La norma, che modifica il comma 7 bis dell’art. 16 del D.l. n. 185/2008, prevede che «Il professionista che non comunica il proprio domicilio digitale all’albo o elenco di cui al comma 7 è obbligatoriamente soggetto a diffida ad adempiere, entro trenta giorni, da parte del Collegio o Ordine di appartenenza. In caso di mancata ottemperanza alla diffida, il Collegio o Ordine di appartenenza commina la sanzione della sospensione dal relativo albo o elenco fino alla comunicazione dello stesso domicilio».

«L’omessa pubblicazione dell’elenco riservato previsto dal comma 7, il rifiuto reiterato di comunicare alle pubbliche amministrazioni i dati previsti dal medesimo comma, ovvero la reiterata inadempienza dell’obbligo di comunicare all’indice di cui all’art. 6-bis del D.Lgs 82/07.03.2005, l’elenco dei domicili digitali e il loro aggiornamento a norma dell’art. 6 del decreto del Ministro dello sviluppo economico 19 marzo 2013, costituiscono motivo di scioglimento e di commissariamento del Collegio o dell’Ordine inadempiente ad opera del Ministero vigilante sui medesimi».

In pratica si passa dall’obbligo di comunicare la Pec personale a quello di comunicare il proprio “domicilio digitale”, ovvero l’indirizzo di Posta Elettronica Certificata registrato all’Anagrafe nazionale della popolazione residente, a disposizione della Pubblica Amministrazione e dei gestori dei pubblici servizi.

 

INVITIAMO PERTANTO TUTTI GLI ISCRITTI CHE ANCORA NON HANNO PROVVEDUTO A COMUNICARCI QUESTA NUOVA PROCEDURA AD OTTEMPERARE ENTRO E NON OLTRE IL 15 GIUGNO 2021, DANDO IMMEDIATA COMUNICAZIONE  DELL’INDIRIZZO PEC ALL’ORDINE CHE PROVVEDERA’, COME PREVEDE LA LEGGE, ALLA COMUNICAZIONE OBBLIGATORIA AL REGINDE DEL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA E AL REGISTRO INIPEC DEL MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO.

QUI DI SEGUITO SONO RIPORTATE LE ISTRUZIONI PER EFFETTUARE TALE ADEMPIMENTO DI LEGGE MEDIANTE LA CONVENZIONE STIPULATA CON LA FNOMCeO ED ARUBA.

CIASCUNO ISCRITTO È OVVIAMENTE LIBERO DI UTILIZZARE ANCHE ALTRI GESTORI.

Sarà compito di questo Ordine comunicare agli iscritti eventuali emendamenti alla citata legge, qualora il Governo accogliesse le pressanti richieste della FNOMCeO e della Federazione Sanitari Pensionati e Vedove (FEDERSPEV) per una modifica della decorrenza della Legge soprattutto nei confronti degli Ordini e di tutti i Colleghi più anziani che, pur non lavorando, rimangono iscritti all’Ordine in segno di appartenenza ad una categoria professionale cui hanno dedicato tutta la loro vita lavorativa.

 

IL PRESIDENTE
Dr. Antonello Santoro

 

CONVENZIONE ARUBA

PER L’ACQUISIZIONE O IL RINNOVO DELLA PEC

da parte degli interessati

- Modalità di accesso alla propria PEC -

Graziella Reposi

 

IL CANONE TRIENNALE complessivo a carico dell’iscritto per la Casella PEC di Aruba (rinnovo o nuova attivazione è di euro 4,00 + IVA). 

Il codice convenzione assegnato da ARUBA al nostro Ordine è sempre: OMCEO-AL-0056

 PROCEDURA NUOVA ATTIVAZIONE CASELLA PEC

PER PROCEDERE ALL’ACQUISTO DI UNA NUOVA PEC L’ISCRITTO PUÒ CONNETTERSI AL PORTALE ARUBA PEC “WWW.PEC.IT” E CLICCARE SU “CONVENZIONI”, DOVE POTRÀ DIGITARE IL CODICE CONVENZIONE DELL’ORDINE AVUTO DA FNOMCEO, OPPURE CLICCARE DIRETTAMENTE SU HTTPS://WWW.PEC.IT/CONVENZIONI.ASPX


PROCEDURA RINNOVO CASELLA PEC
In fase di scadenza il titolare della casella riceverà, alla mail di riferimento presente nei dati intestatario, la seguente comunicazione che informa della prossima scadenza della casella:

“Gentile Cliente,

la casella di posta Elettronica Certificata NOMECASELLA scadrà in data: DATASCADENZA.

Per effettuare il rinnovo è sufficiente cliccare sul seguente link: http://www.pec.it e seguire la procedura.
Al termine dell’ordine di rinnovo verrà inviata un’e-mail riepilogativa in cui saranno indicati:

-           ID ORDINE da inserire nella causale di pagamento;

-           IMPORTO da versare;

-           Estremi per effettuare IL PAGAMENTO (carta di credito, Paypal, bollettino postale, bonifico).

Pagando con carta di credito o Paypal avrai il vantaggio di vedere registrato subito il tuo pagamento.
Precisiamo che il pagamento anticipato dell’ordine di rinnovo, non comporterà variazioni alla prossima data di scadenza del servizio.”


IMPORTANTE – SCADENZA DELLA PEC
Il giorno successivo alla data di scadenza, qualora non risultino pervenuti l’ordine di rinnovo ed il relativo pagamento, il servizio verrà disattivato e la casella cesserà di funzionare.

ATTENZIONE
Nel caso in cui la casella comunicata al Registro delle Imprese non venisse rinnovata, sarà necessario comunicare al Registro una nuova casella in sostituzione di quella scaduta.

INOLTRE IL NUOVO INDIRIZZO PEC ANDRA' COMUNICATO CON SOLLECITUDINE ALL'ORDINE CHE PROVVEDERA' ALLE SEGNALAZIONI DI LEGGE DI PROPRIA COMPETENZA.

Per procedere all’ordine di rinnovo sarà necessario utilizzare il link riportato nella mail o entrare sul sito (www.pec.it), cliccando sulla sezione <<Rinnovi.>> 

Sarà necessario inserire le credenziali:

-    O LA Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

-    O IL NOME DELLA CASELLA PEC CHE SI DESIDERA RINNOVARE E POI LA RELATIVA PASSWORD 


MODALITA’ DI ACCESSO

Per accedere alla propria PEC di Aruba occorre:

- entrare nel portale Aruba PEC “www.pec.it” e cliccare su webmail. Si aprirà la pagina e si potrà quindi inserire indirizzo PEC e password.


CONTATTI DI RIFERIMENTO CON ARUBA PEC PER GLI ISCRITTI

-    Portale di assistenza disponibile 24h/24h all’indirizzo https://assistenza.aruba.it/.it

-    Assistenza telefonica disponibile dal lunedì al venerdì ai numeri +39 0575 0504 opzioni 2-2

Torna Indietro    Torna alla Home