03/2021 "SEMPRE CON VOI" SUSSIDI PER I FAMILIARI DEI MEDICI DECEDUTI A CAUSA DEL COVID-19

Graziella Reposi

ULTERIORE PROROGA AL 30 APRILE 2021

In merito alla Raccolta Fondi “Sempre con voi”, a sostegno dei familiari degli operatori sanitari deceduti a causa del Covid-19, comunico che il termine per la richiesta di erogazione del beneficio è stato prorogato al 30 aprile 2021 (inizialmente era previsto per il 15 ottobre scorso, successivamente prorogato al 31 gennaio 2021). È stato inoltre modificato il modulo per la domanda.

Ricordo che il sussidio (che non concorre alla formazione del reddito) è riservato ai familiari "degli esercenti le professioni sanitarie e operatori socio-sanitari" morti dopo aver contratto il virus mentre prestavano servizio per arginare la pandemia.

Possono presentare domanda:

  • il coniuge superstite o il convivente di fatto del medico che ha perso la vita;
  • i figli fino al 18esimo anno di età;
  • i figli fino al 21esimo anno di età se studenti di scuola media superiore o professionale;
  • i figli fino al 26esimo anno di età se studenti universitari o i maggiorenni inabili.

In mancanza di questi soggetti, possono richiedere il sussidio anche i genitori naturali o adottivi, fratelli e sorelle se a carico o conviventi del sanitario deceduto.

Il sussidio sarà di 15mila euro per ogni familiare degli operatori sanitari caduti nel corso della pandemia per un massimo di 55mila euro a nucleo.

Nel caso il nucleo sia costituito da un solo familiare superstite la cifra erogabile sarà di 25mila euro. Qualora nel nucleo familiare siano presenti persone di età superiore a 65 anni, portatrici di handicap, ovvero disabili con una percentuale di invalidità non inferiore al 67%, il sussidio è aumentato di € 5.000 per ognuno dei soggetti sopra indicati, anche oltre il limite massimo di € 55.000 previsti.

Ulteriori 5mila euro sono previsti per il risarcimento delle spese mediche e assistenziali documentate - se non rimborsate dalle assicurazioni - nei casi dei medici ricoverati prima del decesso.

La pratica non è di competenza degli Ordini, eventuali maggiori delucidazioni si possono trovare sul sito della Protezione Civile.

icon Scarica il nuovo modulo di domanda

Torna Indietro    Torna alla Home