03/2018 FIMMG - SOTTOSCRITTO L'ACN "PONTE": ARRETRATI 2010-2017 E REVISIONE DELL'ACCESSO ALLA CONVENZIONE

Si tratta solo di un ACN "ponte" a cui seguirà il vero e proprio rinnovo, relativo al triennio 2016-2018, che dovrebbe essere negoziato e varato nell’anno in corso. Ecco in sintesi i contenuti principali (al Link il testo completo: https://goo.gl/cuKcrp)

 

  • Parte normativa. Vengono ribaditi gli obiettivi di politica sanitaria nazionale, già inseriti nell'atto di indirizzo: Piano Nazionale della Cronicità, Piano Nazionale Prevenzione Vaccinale, Accesso improprio al Pronto Soccorso, Governo delle liste di attesa e appropriatezza. Altri punti qualificanti sono: regolamentazione del diritto di sciopero in ottemperanza alla normativa per i servizi pubblici, revisione delle procedure di accesso alla MG, per favorire il ricambio generazionale, alla continuità assistenziale e all'emergenza sanitaria.
  • Parte economica. Comprende gli arretrati dal 2010 al 2015 (0.35-0.52 €/assistito per anno) più quelli del biennio 2016-2017 (0,77-1,28 €/assistito) in attesa del rinnovo della parte normativa ed economica dell'ACN 2016-2018. La cifra complessiva per un massimalista si dovrebbe aggirare attorno a 7500 € lordi, corrisposti in due tranches, a 60 e 90 giorni dall'entrata in vigore della pre-intesa, presumibilmente dall’inizio dell’estate.
  • Arretrati per la CA: Euro 0,11-0,17/ora dal 2010 al 2015,  Euro 0,24-0,41/ora per il 2016-2017.
  • Per l'emergenza sanitaria territoriale: Euro 0,12-0,18/ora dal 2010 al 2015, Euro 0,26-0,44/ora per il 2016-2017.
  • Per la medicina dei servizi: Euro 0,07-0,10/ora dal 2010 al 2015, Euro 0,15-0,25/ora per il 2016-2017.

Contrariamente alla bozza circolata nei giorni scorsi è stata accantonata l'istituzione di uno specifico settore inerente l’assistenza negli istituti penitenziari e l'aumento del massimale a 1800 scelte su base regionale, nelle zone carenti a seguito di pensionamento, per i medici dotati di personale di studio.

I veri e propri aumenti dei compensi, per la quota capitaria o altre indennità della MG destinati a trascinarsi negli anni successivi, verranno definiti nel 2018 con il rinnovo dell'ACN triennale. E’ verosimile che in questa sede verrà stabilita la cornice attuativa degli obiettivi di politica sanitaria nazionale enunciati nella premessa, che costituiscono impegni professionali non indifferenti destinati ad avere un rilevante impatto sui carichi di lavoro e sull’organizzazione.

Camillo Milano
Segretario Provinciale

Venerdì 2 marzo 2018

Torna Indietro    Torna alla Home